Denim Culture
I Tessuti
Il tessuto è uno degli elementi fondamentali per la costruzione di un Denim d’autore, tele preziose prendono vita da vecchi telai per conferire ai capi jeans un sapore unico ed inconfondibile. Unico ed inconfondibile come il loro colore, l’indaco, che per sua stessa struttura non ha la capacità di penetrare la fibra completamente facendo si che i lavaggi ne asportino di volta in volta il colore, sbiancandone il filato e esaltandone le infinite sfumature. Ogni nuovo lavaggio impreziosirà il capo e gli conferirà un aspetto di vita vissuta che resterà intrappolato per sempre tra il filo verticale dell’ordito, che costituisce l’armatura del denim, e il filo orizzontale che ne forma la trama.

07 / 08 Once

Sono le tele principalmente impiegata per la produzione di camiceria, inserti o capi dalla vestibilità morbida.

Light-weight denim


09 / 10 Once

Queste tele sono utilizzate solitamente per la realizzazione di capi estivi. Nonostante la leggerezza, le tecnologie degli ultimi anni hanno permesso di creare tele di ottima qualità che garantiscono comunque un effetto denim autentico.

Light-weight denim


11 / 12 Once

Sono le tele più diffuse, perché conservano il sapore del denim autentico, ma godono di un maggior effetto comfort. Inoltre, quando a queste tele viene aggiunta una percentuale di elastene acquisiscono un aspetto maggiormente fashion e diventano ideali anche per vestibilità skinny o slim.

Light-weight denim


13 / 14 Once

Sono le tele con le quali viene identificato il denim autentico. Grazie alla loro resistenza vengono utilizzate per sperimentare lavaggi vintage innovativi, ma dal sapore fashion. Perfette per le vestibilità regular e i boyfriend da donna.

Light-weight denim


15 Once

Rappresenta il peso della tela denim per antonomasia e veniva utilizzata per i primi capi da lavoro.

Heavy-weight denim

La Cimossa
Questo accorgimento tessile, conosciuto anche con il termine inglese “selvedge”, è sinonimo di grande pregio e lo si riconosce perché ha un bordino di chiusura colorato alle due estremità del tessuto. La stoffa cimossata, per via della sua minore larghezza rispetto ai tessuti industriali, ha un consumo nella costruzione del capo doppio rispetto ad un tessuto non cimossato e, dunque, un costo più che doppio. La particolarità è data poi dall’utilizzo di antichi telai larghi meno di un metro a differenza di quelli industriali che sono larghi più di un metro e mezzo. Inizialmente la cimossa era di colore bianco con una riga rossa, successivamente sono invece sorte cimose dei più vari e stravaganti colori.
I Lavaggi
È in lavanderia che una semplice intuizione si trasforma in un prototipo e dà vita ad un nuovo progetto. Sfumature, tonalità, fresature e rammendi sono il frutto dell’estrema accuratezza di mani laboriose e creative. Solo esperti artigiani specializzati nei trattamenti dal sapore vintage sono infatti in grado di esaltare tutte le caratteristiche del denim. È così che il prodotto finale acquisisce una qualità superiore e un sapore unico, come fosse un manufatto personalizzato, creato su misura e con un inconfondibile tocco fashion.
Vintage
Tra i numerosi trattamenti ai quali viene sottoposto il denim per ricreare il sapore autentico del jeans da lavoro, ma rivisto in chiave fashion, il principale è il lavaggio vintage, per ricondurre quel capo a tradizioni precedenti dell’utilizzo del denim. Tre sono in particolari le sfumature: chiaro, medio e scuro. A partire da questa fase si studiano poi i dettagli e le forme del capo, attraverso un mix tra passato, presente e futuro delle tendenze.
Abbigliaggio
Il vero denim autentico si riconosce dai dettagli e da elementi immancabili, tra cui: tasche, rivetti, botton fly/zip fly, retrocinta, cavallotto, fondello ed orlo a catenella.

Abbigliaggio

Five
Pockets

Per i puristi del jeans solo i 5 tasche possono essere considerati veri jeans, gli altri sono pantaloni in denim. Si caratterizzano quindi per due tasche posteriori, due anteriori ed il famoso quinto taschino "money pocket" posto all’ interno della tasca destra anteriore.

Rivetti

Che siano di rame, cromati o bronzo, i rivetti sono un altro dettaglio che racconta qualcosa in più del jeans d’autore. Più che un ruolo puramente ornamentale, i rivetti nei primi jeans avevano infatti uno scopo ben preciso: rafforzare le tasche dei cercatori d’oro, cariche di pepite, per evitare che si rompessero sotto sforzo.

Retrocintura

E’ l’etichetta cucita sulla cintura posteriore ed è generalmente realizzata in salpa come avveniva nei primi denim storici ecco perchè con il quale comunemente viene definito questo elemento.

Bottoni

Sono i due principali metodi di chiusa utilizzati nella costruzione del pantalone denim, il più storico resta comunque la bottoniera.

Fondello

E' il rinforzo interno inserito nel fondo delle tasche posteriori, tipico dei primi jeans che venivano utilizzati come capi da lavoro e avevano quindi bisogno di un maggior supporto per tenere gli strumenti da lavoro.

Etichette

Vengono inserite internamente per fornire maggiori dettagli sulla costruzione del capo e il luogo di produzione, che, nel nostro caso, è 100% made in Italy o meglio nella Jeans Valley marchigiana.

Orlo a
Catenella

E' la cucitura tipica del jeans autentico, utilizzata perché mantiene una certa elasticità.

Cavallotto

Etichetta inserita esternamente per permettere di visualizzare subito la taglia del capo che, poi, normalmente, viene indicata anche all’interno del capo.

Firma Tasca

I rivetti sono i segni distintivi del jeans d'autore e TWO WOMEN TWO MEN lo conferma usandoli come il vero e proprio marchio di fabbrica. Due rivetti, che siano di rame, cromati o bronzo, sono il dettaglio che contraddistingue un nostro capo, cercateli nella tasca posteriore destra!
Iscriviti alla newsletter ed entra nel mondo TWO WOMEN TWO MEN ISCRIVITI